Once upon a time castle

Il nostro B&B sorge proprio sui resti dell’antico castello

    C’erano una volta castelli e corti principesche…
    Sembra l’inizio di una fiaba per bambini, eppure per il nostro B&B Aminella è la realtà.

    La Collina Aminella

    Un piccolo poggio che vigila sul borgo di Trescore Balneario. Aminella è sentinella e baluardo della Val Cavallina

    B&B Aminella

    Sempre caro mi fu quest’ermo colle,

    Giacomo Leopardi

    Fin dal XII secolo sulla collina Aminella è attestata la presenza di insediamenti e di una fortezza militare, poi trasformata in una residenza signorile, il “Castrum de la Menala”, nella prima metà del Trecento.

    Il nostro B&B sorge proprio sui resti dell’antico castello, che con gli anni divenne sempre più aristocratico.

    La potente famiglia feudale dei Lanzi voleva renderlo l’immagine concreta e visibile a tutta Trescore della sua importanza, pertanto fu costruito un salone di rappresentanza denominato “Sala dei Cavalieri”.

    Da noi la storia vive ancora nelle fondamenta, nei muri, nelle volte e nelle antiche feritoie.

    Cosa sono i millenni? Un manciata di tempo. Polvere in confronto a un unico sguardo dell’eternità.

    Hermann Hesse

    La storia è passata di qui

    Nominato in un documento del  996 con la forma Trescurium, è la porta di accesso della Val Cavallina

    Trescore Balneario

    Dove passa la storia rimangono segni indelebili per le generazioni future.
    La bellezza dei luoghi ed il patrimonio artistico e culturale del territorio dove noi siamo è ricca di questi segni …

    Bergamo, Città Alta

    come un gioiello incastonato in cinque chilometri di mura dove si cela una delle piazze più affascinanti al mondo

    Bèrghem de sura

    Non si può più toccare neppure una pietra, sarebbe un delitto.

    Le Corbusier

    Guardate nel profondo della natura, e allora capirete meglio tutto.

    Albert Einstein

    Lago di Endine

    In sanscrito “gava” significa “fiume tra alte pareti” e nel tempo è cambiato in “Gava Valles”, “Gavalles”, “Cavellas” e oggi: Cavallina.

    La Val Cavallina

    Lorenzo Lotto

    Ego sum Vitis, Vos Palmites

    Oratorio Suardi

    Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista.

    San Francesco